Trasparenza rifiuti

In osservanza di quanto previsto dalla deliberazione dell'Autorità regolazione reti e ambiente (ARERA) n. 444/2019/R/Rif del 30/10/2019 "Testo integrato in tema di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati" in questa sezione vengono pubblicati i contenuti minimi obbligatori, al fine di diffondere la conoscenza e la trasparenza dello svolgimento del servizio a beneficio dell'utenza.

AVVISI E COMUNICAZIONI

Nessun avviso da segnalare

3.1.a GESTORI DEL SERVIZIO

LAVAGGIO STRADE

Comune di Serrapetrona

RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI

Cosmari srl

TARIFFE E RAPPORTI CON GLI UTENTI

3.1.b RECAPITI

LAVAGGIO STRADE

Comune di Serrapetrona
Via G. Leopardi, 18
0733908321
lun/ven. 8-13,30
0733908322
https://www.comune.serrapetrona.mc.it/
protocollo@comune.serrapetrona.mc.it
comune.serrapetrona.mc@legalmail.it

RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI

Cosmari srl
Località Piane del Chienti - 62029 Tolentino (MC)
+39 0733 203 504
dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08.00 alle ore 14.00 - Sabato dalle ore 08.00 alle ore 13.00
https://www.cosmarimc.it/
info@cosmarimc.it
pec@cosmari-mc.it

TARIFFE E RAPPORTI CON GLI UTENTI

Via G. Leopardi, 18
0733908778
Lun/Ven. 10,00 - 13,00
0733908322
https://www.comune.serrapetrona.mc.it/
protocollo@comune.serrapetrona.mc.it
comune.serrapetrona.mc@legalmail.it

3.1.c MODULISTICA RECLAMI

Modulistica reclami
Modulo segnalazioni, richieste di informazioni, reclami TARI [DOC - 42 KB - Ultima modifica: 17/01/2021]

3.1.d CALENDARIO E ORARI RACCOLTA

3.1.e CAMPAGNE STRAORDINARIE

3.1.f ISTRUZIONI PER UN CORRETTO CONFERIMENTO

3.1.g CARTA DELLA QUALITÀ DEL SERVIZIO

Carta della qualità del servizio in fase di redazione

3.1.h PERCENTUALE DI DIFFERENZIATA

Percentuale di raccolta differenziata
75.40%%
2020
73.59%
2019
75.39%
2018
80.36%
2017
73.97%
2016
Rifiuti urbani e rifiuti differenziati prodotti
dyerware.com


dyerware.com


dyerware.com


dyerware.com


dyerware.com


Rifiuti urbani e rifiuti differenziati prodotti per cittadino
dyerware.com


dyerware.com


dyerware.com


dyerware.com


dyerware.com


3.1.i CALENDARIO E ORARI PULIZIA STRADE

La pulizia delle strade viene svolta dal Comune in economia. Non è previsto un calendario puntuale sui giorni e gli orari di svolgimento.

3.1.j REGOLE PER IL CALCOLO DELLA TARIFFA

L’imposta da corrispondere è commisurata ad anno solare e computata in base al periodo effettivo di occupazione o detenzione dei suddetti locali o aree scoperte espresso in giorni.

L’Imposta si compone di una quota fissa e di una quota variabile.

La quota fissa è determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio, riferite in particolare agli investimenti per opere e ai relativi ammortamenti, mentre la quota variabile è rapportata alle quantità di rifiuti conferiti, alle modalità del servizio fornito e all’entità dei costi di gestione, in modo che sia assicurata la copertura integrale dei costi di investimento e di esercizio, compresi i costi di smaltimento.

Per il calcolo della TARI, occorre tener conto che il tributo prevede la distinzione tra utenze domestiche (locali ad uso abitativo) e le utenze non domestiche (attività produttive, commerciali, di servizi, enti e associazioni).

Per le UTENZE DOMESTICHE, la tariffa varia in ragione della superficie dell’immobile ed è graduata a seconda del numero degli occupanti l’immobile. Per le utenze domestiche condotte da persone fisiche che vi hanno stabilito la propria residenza anagrafica, il numero degli occupanti è quello del nucleo familiare risultante all’Anagrafe del Comune. Devono comunque essere dichiarate anche le persone che non fanno parte del nucleo familiare anagrafico e dimorano nella stessa unità immobiliare (art. 33 del Regolamento comunale IUC).

Per le UTENZE NON DOMESTICHE, la tariffa varia in ragione della superficie dei locali/area e si distingue a seconda della tipologia di attività economica svolta.

All’importo del Tributo comunale, occorre infine aggiungere il Tributo provinciale per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell’ambiente di cui all’art.19, del D.lgs. n. 504/1992 pari al 5% del tributo comunale.

3.1.k EVENTUALI RIDUZIONI

ART. 28

RIDUZIONE PER LE UTENZE DOMESTICHE

  1. La tariffa si applica in misura ridotta, nella quota fissa e nella quota variabile,

alle utenze domestiche che si trovano nelle seguenti condizioni:

  1. a) le utenze domestiche con almeno un soggetto RESIDENTE che hanno avviato il

compostaggio dei propri scarti organici ai fini dell’utilizzo in sito del materiale prodotto si

applica una riduzione pari al 10%. La riduzione è subordinata alla fornitura, su istanza

dell’utente, dell’apposito contenitore da parte del Comune.

  1. b) gli insediamenti domestici per i quali la distanza stradale, dall’intersezione del passo

privato con la pubblica via, al più vicino punto di raccolta è superiore a 500 ml. si

applicherà la riduzione del 20%.

  1. La riduzione di cui al presente articolo cessa di operare alla data in cui ne

vengono meno le condizioni di fruizione, anche in mancanza della relativa dichiarazione, a

seguito di verifiche d’ufficio.

ART. 29

RIDUZIONI PER LE UTENZE NON DOMESTICHE

  1. La tariffa si applica in misura ridotta, nella parte fissa e nella parte variabile, del

10 % ai locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso

non continuativo, ma ricorrente, purché non superiore a 90 giorni nell’anno solare.

  1. La predetta riduzione si applica se le condizioni di cui al primo comma risultano

da autorizzazione o atto assentivo rilasciato dai competenti organi per l’esercizio

dell’attività o da dichiarazione rilasciata dal titolare a pubbliche autorità.

  1. Le riduzioni sopra indicate competono a richiesta dell’interessato e

decorrono dall’anno successivo a quello della richiesta, salvo che non siano domandate

contestualmente alla dichiarazione di inizio possesso/detenzione o di variazione

tempestivamente presentata, nel cui caso hanno la stessa decorrenza della

dichiarazione. Il contribuente è tenuto a dichiarare il venir meno delle condizioni che

danno diritto alla loro applicazione entro il termine previsto per la presentazione della

dichiarazione di variazione. Le stesse cessano, comunque, alla data in cui vengono meno

le condizioni per la loro fruizione, anche se non dichiarate.

ART. 29-Bis

ULTERIORI RIDUZIONI ED ESENZIONI

  1. Il Consiglio Comunale può deliberare ulteriori riduzioni ed esenzioni per le

utenze domestiche e/o per le utenze non domestiche, per finalità sociali, equitative, di

sostegno allo sviluppo del territorio e per altre ragioni di rilevante interesse pubblico.

  1. In particolare la tariffa è ridotta nella misura stabilità nella delibera tariffaria per

le associazioni e le fondazioni che occupano locali o impianti di proprietà comunale, sulla

base di idoneo titolo, per esercitarvi attività culturali, sociali, sportive o ricreative senza

fine di lucro.

3.1.l ATTI APPROVAZIONE TARIFFA

Tariffe 2021
Delibera di consiglio n. 17 del 29.06.2021


Allegato al provvedimento TARI
Approvazione tariffe Tari 2021 [PDF - 490 KB - Ultima modifica: 28/07/2021]

3.1.m REGOLAMENTO TARI

Modifica regolamento Tari
Regolamento del 30.06.2020 17

Allegato al regolamento TARI
Regolamento Tari [PDF - 701 KB - Ultima modifica: 17/01/2021]

3.1.n MODALITÀ DI PAGAMENTO AMMESSE

Modello F24 ordinario e semplificato.

3.1.o SCADENZE PER IL PAGAMENTO

  • il pagamento della Tassa Rifiuti per l’anno 2021 per le UTENZE DOMESTICHE avverrà secondo le seguenti modalità:

– 1^ rata (acconto): 31 luglio 2021 in acconto pari al 25% della TARI dovuta calcolata applicando le tariffe del tributo comunale rifiuti deliberate per l’anno di competenza o, qualora non deliberate, applicando le tariffe approvate per l’anno precedente;

– 2^ rata (acconto): 30 settembre 2021 in acconto pari al 25% della TARI dovuta calcolata applicando le tariffe del tributo comunale rifiuti deliberate per l’anno di competenza o, qualora non deliberate, applicando le tariffe approvate per l’anno precedente;

– 3^ rata (saldo): 31 gennaio 2022, a saldo calcolata applicando le tariffe del tributo comunale rifiuti deliberate per l’anno di competenza;

  • il pagamento della Tassa Rifiuti per l’anno 2021 per le UTENZE NON DOMESTICHE avverrà secondo le seguenti modalità:

– 1^ rata (acconto): 30 settembre 2021 in acconto pari al 25% della TARI dovuta calcolata applicando le tariffe del tributo comunale rifiuti deliberate per l’anno di competenza o, qualora non deliberate, applicando le tariffe approvate per l’anno precedente;

– 2^ rata (acconto): 30 novembre 2021 in acconto pari al 25% della TARI dovuta calcolata applicando le tariffe del tributo comunale rifiuti deliberate per l’anno di competenza o, qualora non deliberate, applicando le tariffe approvate per l’anno precedente;

– 3^ rata (saldo): 31 gennaio 2021, a saldo calcolata applicando le tariffe del tributo comunale rifiuti deliberate per l’anno di competenza.

  • Eventuali conguagli dovuti a variazioni di anni precedenti o dell’anno in corso possono essere riscossi anche in unica soluzione o applicati alla prima rata dell’anno successivo.
  • Il numero e la scadenza delle rate può essere rideterminato con la delibera di approvazione delle tariffe.
  • Il versamento del tributo non è dovuto quando l’importo annuale risulta inferiore a euro 12,00.  Analogamente non si procede al rimborso per somme inferiori al predetto importo.

3.1.p INFORMAZIONI PER OMESSO PAGAMENTO

ART. 44

SANZIONI ED INTERESSI

  1. In caso di omesso o insufficiente versamento risultante dalla dichiarazione, si applica la sanzione del trenta per cento di ogni importo non versato. La medesima sanzione si applica in ogni ipotesi di mancato pagamento nel termine previsto; per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a quindici giorni, la sanzione, oltre alle riduzioni previste per il ravvedimento dal comma 1 dell’articolo 13 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472, se applicabili, è ulteriormente ridotta ad un importo pari ad un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo. La sanzione non è invece applicata quando i versamenti sono stati tempestivamente eseguiti ad ufficio o concessionario diverso da quello competente.

3.1.q SEGNALAZIONI ERRORI IMPORTI

Eventuali errori sul calcolo degli importi della Tari presenti negli gli avvisi di pagamento possono essere comunicati  dai contribuenti mediante istanza di rettifica da inviare nei seguenti modi:

  • contribuenti con e-mail ordinaria all’indirizzo: protocollo@comune.serrapetrona.mc.it
  • contribuenti con pec: comune.serrapetrona.mc@legalmail.it

Il modello

3.1.r DOCUMENTI DI RISCOSSIONE ONLINE

Per ricevere gli avvisi di pagamento Tari per e-mail o pec, i contribuenti devono inviare apposita istanze nei seguenti modi:

  • contribuenti con e-mail ordinaria all’indirizzo: protocollo@comune.serrapetrona.mc.it
  • contribuenti con pec: comune.serrapetrona.mc@legalmail.it

3.1.s COMUNICAZIONI ARERA

Contenuto inserito il 02/07/2020 aggiornato al 28/07/2021
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità